henry-be-IicyiaPYGGI-unsplash.jpg
henry-be-IicyiaPYGGI-unsplash.jpg

Mi hai sedotto, Signore, e io mi sono lasciato sedurre;mi hai fatto forza e hai prevalso.

Sono Suor Puspa, vengo da un piccolo villaggio chiamato Chikat Nali, (Odisha) in India. Siamo cinque fratelli e sorelle in famiglia e io sono la quarta figlia. Sono nata il 20 febbraio 1995. Il seme della mia vocazione ha cominciato a crescere in una famiglia e in una piccola chiesa locale. Anche se non abbiamo una celebrazione della Santa Messa ogni domenica, non ho mai perso l'opportunità di raggiungere il catechismo. Gli abitanti del villaggio si riuniscono per pregare e il catechista guida il servizio di preghiera per ogni domenica. Abbiamo la possibilità di andare alla Santa Messa per occasioni rare, come l'importante festa della Chiesa, poiché la parrocchia è situata molto lontana dal nostro luogo. 

Un giorno mi è successo mentre pulivo la chiesa, una specie di paura mi è passata dentro. È stato quando studiavo al 9th  anno di corso. Guardando la croce chiesi a Dio di aiutarmi e mi fu concesso ciò che cercavo. Di solito quando andavo in Parrocchia ero abituata a vedere le Suore che svolgevano molte attività in parrocchia e questo mi faceva pensare a me stessa, a quanto fossi felice del loro lavoro. Dopo il mio decimo stendardo, il mio parroco mi ha presentato la vita religiosa. Ero interessata e ho accettato di andare a vedere il programma a Bangalore con le Suore Missionarie di San Pietro Claver. Siccome sentivo che era il posto giusto per me dove Dio vuole che io sia, ho continuato da loro la formazione come aspirante, postulante, novizia nella Congregazione. 

Durante questo periodo  ho avuto una diversa esperienza di vita come fare le cose, una nuova lingua, cibo e cultura. Ci sono stati momenti difficili, ma ho potuto comunque sperimentare la gioia e la felicità dentro di me che mi aiutava  ad andare avanti nella vita con la grazia di Dio. Tutto questo è stato veramente un grande dono di Dio, capace di affrontare un nuovo modo di vita, imparare le cose  di tutti i giorni. Ho avuto molte opportunità di conoscere Dio e di discernere la mia vocazione  realizzando il suo amore più potente, una volta che stavo attraversando alcune difficoltà nella mia vita e seduta nella cappella, la parola che Gesù mi rivelava nel Vangelo diceva: "Non dubitare ma credi" (Gv 20,27), mi ha dato più coraggio per andare avanti, e anche la storia della nostra Madre Fondatrice, le lezioni, le istruzioni, il ritiro, le parole gentili e incoraggianti delle suore mi hanno aiutata a scoprire l'amore di Dio personalmente e la chiamata alla vita religiosa. Ho avuto una buona e memorabile esperienza durante il mio periodo di formazione. 

Ora ringrazio Dio per la sua chiamata a questa vita religiosa e tutti a coloro che mi hanno presentato la Congregazione delle Suore Missionarie di San Pietro Claver; ricordo quando Gesù dice al suo discepolo "vieni a vedere". Dopo aver fatto tutta la mia esperienza nella formazione: il 6 luglio 2016  nella comunità di Bangalore  ho potuto consegnare la mia vita nelle mani di Dio, facendo la mia prima Professione Religiosa e ringraziare di cuore la bontà e grandezza dell’Amore del Signore, per il dono della vocazione.

 

                      Grazie   Sr.Puspa 

Contattaci

Suore Missionarie di S. Pietro Claver

Via dell'Olmata 16

00184 Roma

Italia 

Tel: 064880450

claver.web@gmail.com

La nostra priorità consiste nel tramettere agli altri il fuoco di Cristo

che arde nei nostri cuori, per diffondere sempre più l'amore per la Missione,

radicandolo nel cuore di tutti

Ci caratterizza il desiderio di radicare e consolidare

il Regno di Dio ovunque, specialmente in Africa, innanzitutto mediante la preghiera, la donazione di noi stesse e attraverso varie attività di promozione e sostegno delle missioni.

  • Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

© 2020 Suore Missionarie di S. Pietro Claver. Tutti i diritti riservati.

name copy.png